24 Gennaio 2017

Campana per vetro esplode, ferita una donna a San Giorgio a Cremano

Una campana per la raccolta del vetro è esplosa e una donna è rimasta ferita in maniera non grave a San Giorgio a Cremano (Napoli). L'episodio, sulle cui cause sono in corso indagini, si è verificato in via Gianturco all'angolo con via Pittore nei pressi della scuola elementare 'Massimo Troisi'. La donna stava gettando bottiglie nella campana quando, all'interno di essa, si è verificato un botto e una esplosione. Sul posto sono giunti agenti della polizia municipale che erano in zona per regolare il traffico. Ancora non sono note le cause che hanno determinato l'esplosione. La donna è stata medicata al pronto soccorso dell'ospedale 'Maresca' di Torre del Greco (Napoli) e successivamente dimessa. Il sindaco Giorgio Zinno in una nota condanna l'accaduto: ''Stiamo cercando di risalire, attraverso gli agenti della polizia municipale ai possibili responsabili di un atto che poteva avere conseguenze ben più gravi, non solo per la donna che si è trovata a buttare il vetro in quella campana ma anche per cittadini e bambini che ogni giorno passano per di lì". "Se fosse capitato all'orario di uscita dei bambini dalla scuola ­ continua il primo cittadino ­ il bilancio avrebbe potuto essere ben più grave. In quell'area vi sono le telecamere di videosorveglianza che serviranno per svolgere le indagini. Per fortuna abbiamo avuto conferma che la signora coinvolta nell'esplosione non ha riportano danni seri ma solo qualche escoriazione all'occhio destro e alla gamba ed è già tornata a casa. A lei porgo gli auguri di una completa guarigione''.

Editoriali

Povera Italia Povera Italia La crisi italiana rischia di diventare perenne. Può accadere quando più che dalla voglia di riscatto, ci si ritrova preda di due cattivissimi maestri: la demagogia e la furbizia. E al grido di 'dagli...

Commenti

Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Sono stati 145 i voti di sfiducia nei confronti del segretario provinciale del Pd Raffaele Vitale, ma non sono bastati a sfiduciarlo. Ne sarebbero bastati altri quattro o cinque  in pratica, che però...