20 Gennaio 2017

Arienzo: il custode se ne va, restano 'prigionieri' nel cimitero

Ha chiuso i cancelli del cimitero e se n'è andato a casa nonostante la presenza all'interno della struttura di alcune persone. Scoperto dai carabinieri, è stato poi denunciato per assenteismo e interruzione di pubblico servizio. Il fatto è avvenuto ad Arienzo, nel Casertano; nei guai è finito il 66enne custode del cimitero comunale. Qualche giorno fa i militari sono stati intervenuti presso la struttura dove alcune persone erano rimaste bloccate in quanto i cancelli erano stati chiusi dal custode, nonostante fosse mezzogiorno e la chiusura della struttura fosse prevista per le 14. I carabinieri si sono subito messi sulle tracce del dipendente, trovandolo a casa, dove si era recato probabilmente per pranzare, senza alcun tipo di autorizzazione.

Editoriali

Povera Italia Povera Italia La crisi italiana rischia di diventare perenne. Può accadere quando più che dalla voglia di riscatto, ci si ritrova preda di due cattivissimi maestri: la demagogia e la furbizia. E al grido di 'dagli...

Commenti

Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Sono stati 145 i voti di sfiducia nei confronti del segretario provinciale del Pd Raffaele Vitale, ma non sono bastati a sfiduciarlo. Ne sarebbero bastati altri quattro o cinque  in pratica, che però...