27 Febbraio 2017

Impiegato comunale di Avella gli nega allaccio acqua, lui minaccia di morte

Ha minacciato di morte un impiegato comunale che gli aveva rifiutato l'allaccio del contatore dell'acqua nell'abitazione che occupava abusivamente. E quando, neanche con le minacce, è riuscito ad ottenere quanto richiesto, ha sbattuto a terra, rompendoli, il monitor del pc e il telefono. Arrestato nell'Avellinese, un 50enne. É avvenuto tutto nella sede del Comune di Avella. L'uomo, con precedenti di polizia, è accusato di reato di danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale: su disposizione della Procura sono stati disposti i domiciliari.

Editoriali

Povera Italia Povera Italia La crisi italiana rischia di diventare perenne. Può accadere quando più che dalla voglia di riscatto, ci si ritrova preda di due cattivissimi maestri: la demagogia e la furbizia. E al grido di 'dagli...

Commenti

Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Sono stati 145 i voti di sfiducia nei confronti del segretario provinciale del Pd Raffaele Vitale, ma non sono bastati a sfiduciarlo. Ne sarebbero bastati altri quattro o cinque  in pratica, che però...