27 Febbraio 2017

Truffe online: sgominata banda nell'Avellinese

Smantellata una organizzazione con base in provincia di Avellino che ha messo a segno truffe on line nei confronti di acquirenti residenti in tutte le regioni italiane. Le indagini, avviate nel 2015 dai commissariati della Polizia di Stato di Sant'Angelo dei Lombardi e Lioni, e in collaborazione con i carabinieri della Stazione di Lioni (Avellino), hanno incastrato cinque persone, legate da vincoli di parentela, tutte residenti a Lioni, nei confronti delle quali la Procura di Avellino ha emesso altrettante ordinanze di custodia cautelare, tre in carcere, una ai domiciliare e una misura di Polizia giudiziaria. Il sistema truffaldino consisteva nella pubblicazione di annunci-civetta sui principali portali di vendita on line che proponeva l'acquisto, a prezzi competitivi, di biglietti per concerti musicali, telefoni cellulari e tablet di ultima generazione, robot da cucina, play station, ma anche l'affitto di appartamenti per vacanze. Gli acquirenti versavano il corrispettivo da pagare su ricariche post-pay ma anche attraverso bonifici su conti correnti creati ad hoc dagli indagati. Le truffe andavano avanti dal 2013 e hanno consentito di incassare, nel solo 2015, diverse migliaia di euro.

Editoriali

Povera Italia Povera Italia La crisi italiana rischia di diventare perenne. Può accadere quando più che dalla voglia di riscatto, ci si ritrova preda di due cattivissimi maestri: la demagogia e la furbizia. E al grido di 'dagli...

Commenti

Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Sono stati 145 i voti di sfiducia nei confronti del segretario provinciale del Pd Raffaele Vitale, ma non sono bastati a sfiduciarlo. Ne sarebbero bastati altri quattro o cinque  in pratica, che però...