27 Febbraio 2017

Pizza patrimonio Unesco, già raccolte 400mila firme

In sei mesi raccolte 400mila firme. Obiettivo, superare il milione: così la pizza napoletana o meglio ''L'arte dei pizzaiuoli napoletani'' potrà diventare il 58mo bene della lista dei beni immateriali dell'Unesco e il settimo del Made in Italy. Le firme saranno portate a Parigi, a dicembre, in occasione della Conferenza internazionale per i cambiamenti climatici perché, come ha spiegato Alfonso Pecoraro Scanio, con la Fondazione Univerde, ''la pizza è amica dell'ambiente''.

Editoriali

Povera Italia Povera Italia La crisi italiana rischia di diventare perenne. Può accadere quando più che dalla voglia di riscatto, ci si ritrova preda di due cattivissimi maestri: la demagogia e la furbizia. E al grido di 'dagli...

Commenti

Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Sono stati 145 i voti di sfiducia nei confronti del segretario provinciale del Pd Raffaele Vitale, ma non sono bastati a sfiduciarlo. Ne sarebbero bastati altri quattro o cinque  in pratica, che però...