23 Gennaio 2017

Agroalimentare: le eccellenze campane sbarcano a Stoccolma

Sono stati oltre 200 i buyers che hanno incontrato le 23 aziende che hanno preso parte a "Le eccellenze campane a Stoccolma", per la prima volta presentate in Svezia nell'ambito della manifestazione promossa dalla Direzione Generale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive della Regione Campania (Progetto "Potenziamento della promozione del Made in Campania" ­ POR FESR Campania 2007/2013 ­ Obiettivo Operativo 2.6), con la collaborazione dell'Ambasciata d'Italia a Stoccolma, dell'ICE (Istituto per il Commercio Estero), e dell' Accademia di Cucina Italiana. All'evento hanno partecipato le associazioni di sommelier di Stoccolma, la scuola alberghiera e di ristorazione, la stampa estera specializzata ed opinion leaders. "Abbiamo scelto di internazionalizzare le nostre aziende nell'ambito di un progetto che le fa conoscere in ogni angolo del mondo ­ ha dichiarato Fulvio Martusciello, consigliere delegato del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro ­ abbiamo scelto Stoccolma perché è un mercato di grande interesse, in Svezia i nostri operatori hanno avuto la possibilità di incontrare oltre 200 buyer, tutti contatti che andranno a potenziare le aziende del territorio campano attente alla qualità agroalimentare". "Dal 2013 ad oggi si sono svolti oltre 55 eventi e sono state coinvolte quasi 1000 imprese favorendo oltre 5000 contatti ­ ha precisato Francesco P. Iannuzzi, direttore generale allo sviluppo economico e attività produttive ­ Eccellenze campane è un format consolidato e apprezzato dalle aziende dell'agroalimentare che con grande interesse hanno scelto di partecipare all'appuntamento di Stoccolma per esplorare un nuovo mercato molto interessato ai nostri prodotti di qualità. L'iniziativa rientra nel piano di promozione del made in Campania, un progetto che ha per obiettivo la valorizzazione dei nostri prodotti di eccellenza nei diversi settori e punta dritto per l'export e l'internazionalizzazione per favorire nuovi business".

Editoriali

Povera Italia Povera Italia La crisi italiana rischia di diventare perenne. Può accadere quando più che dalla voglia di riscatto, ci si ritrova preda di due cattivissimi maestri: la demagogia e la furbizia. E al grido di 'dagli...

Commenti

Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Per pochi voti non passa la sfiducia ma adesso Vitale dovrà scegliere Sono stati 145 i voti di sfiducia nei confronti del segretario provinciale del Pd Raffaele Vitale, ma non sono bastati a sfiduciarlo. Ne sarebbero bastati altri quattro o cinque  in pratica, che però...